Dozza è la sede dell’Enoteca regionale dell’Emilia-Romagna e deve questo privilegio alla generosità della terra su cui sorge da secoli. La sua Rocca sforzesca che si erge tra i murales della Biennale del Muro dipinto è lì a ricordarcelo.

PUNTO D’INCONTRO ED ORARIO Carico/scarico bus turistici, Via Monte del re, Dozza.

L’orario è deciso dal cliente a seconda delle sue necessità, sarà nostra premura fornire le soluzioni migliori

QUANDO Tutto l’anno, disponibile su richiesta
DURATA mezza giornata – 2 ore e 30 minuti circa
LINGUE DISPONIBILI Italiano, Tedesco, Francese, Inglese, Spagnolo, Russo
INCLUSO
Guida turistica abilitata
Radioguide professionali con auricolare mono uso
NON INCLUSO
Biglietto d’ingresso alla Rocca Sforzesca www.fondazionedozza.it

NOTE: Il percorso è totalmente a piedi, sono consigliati abbigliamento e scarpe comode. Itinerario sempre percorribile con sedia a rotelle o da persone a mobilità ridotta.

Chiediamo ai nostri gentili Clienti di indossare sempre la mascherina protettiva che copra naso e bocca e di mantenere una distanza di almeno un metro dalle altre persone.

Le radioguide fornite sono sempre sanificate con sostanze a base alcolica in concentrazione minima del 75% e gli auricolari mono uso.

Inizieremo la nostra visita dal parcheggio e arriveremo in dieci minuti al piazzale della Rocca Sforzesca che fu baluardo di Caterina Sforza, conosciuta anche come la “Leonessa di Romagna”

Visiteremo la Rocca, costruzione ambiata da numerose famiglie locali, oggi sede dell’Enoteca regionale della Romagna, dove sarà possibile al costo di €10,00 per persona effettuare una degustazione di vini locali.

Proseguiremo per le vie del centro storico caratterizzate da pitture murali rinnovate ogni due anni nel corso della Biennale del Muro dipinto, che dal 1960 ad oggi, ha portato in questo pittoresco borgo oltre duecento artisti di varia provenienza.