Sarebbe impossibile parlare di Faenza senza nominare le maioliche che l’hanno resa celebre nel mondo da secoli. Lo stesso Leonardo da Vinci, passando nella città manfreda nel 1502, definì la vallata del fiume Lamone “terra da far boccali”, un territorio ricco da secoli che si può assaporare passeggiando per le vie del centro tra botteghe artigianali e palazzi dal gusto neoclassico.

PUNTO D’INCONTRO ED ORARIO Parcheggio bus di Piazza San Domenico – Via Martiri d’Ungheria, Faenza.

L’orario è deciso dal cliente a seconda delle sue necessità. Sarà nostra premuta consigliare le soluzioni migliori.

QUANDO Tutto l’anno, tutti i giorni della settimana
DURATA mezza giornata – 3 ore circa
LINGUE DISPONIBILI Italiano, Tedesco, Francese, Inglese, Spagnolo, Russo
INCLUSO
Guida turistica abilitata
Radioguide professionali con auricolare mono uso
NON INCLUSO
Biglietto d’ingresso Museo Internazionale delle Ceramiche – www.micfaenza.org
Biglietto d’ingresso Palazzo Milzetti www.palazzomilzetti.jimdofree.com

NOTE: Il percorso è totalmente a piedi, sono consigliati abbigliamento e scarpe comode. Itinerario sempre percorribile con sedia a rotelle o da persone a mobilità ridotta.

Chiediamo ai nostri gentili Clienti di indossare sempre la mascherina protettiva che copra naso e bocca e di mantenere una distanza di almeno un metro dalle altre persone.

Le radioguide fornite sono sempre sanificate con sostanze a base alcolica in concentrazione minima del 75% e gli auricolari mono uso.

Inizieremo la visita da Piazza San Domenico, dove si trova l’omonima chiesa, giungendo a piedi al Museo Internazionale delle Ceramiche riconosciuto dall’Unesco come “Monumento testimone di una cultura di pace”.

In alternativa è possibile visitare una delle tante botteghe artigianali di maioliche faentine ubicate nel centro storico.

Proseguiremo con la visita alla Cattedrale di San Pietro Apostolo alle due piazze contigue, rispettivamente del Popolo e della Libertà, dove sarà possibile riconoscere l’antico impianto del castrum romano

Attraverseremo il voltone affrescato della Molinella per raggiungere il Teatro Masini, uno dei tanti gioielli neoclassici della città manfreda.

Potremo ammirare Palazzo Laderchi, oggi sede del prestigioso Museo del Risorgimento e dell’Età contemporanea, o il meraviglioso Palazzo Milzetti, museo nazionale dell’Età neoclassica in Romagna, capolavoro indiscusso di artisti quali l’arch. Giuseppe Pistocchi e il pittore Felice Giani.