Ravenna è conosciuta in tutto il mondo per i suoi mosaici bizantini e contemporanei che la rendono la capitale del mosaico, in pochi tuttavia sanno che è anche un grande ricettacolo di opere d’arte contemporanea, con questo trekking urbano andremo alla ricerca di quelle del centro storico.

PUNTO D’INCONTRO ED ORARIO Piazza della Resistenza

L’orario è deciso dal cliente a seconda delle sue necessità, sarà nostra cura consigliare la soluzione migliore

QUANDO Tutto l’anno, disponibile su richiesta
DURATA mezza giornata – 3 ore circa
LINGUE DISPONIBILI Italiano, inglese, Francese, Portoghese, Russo, Spagnolo
INCLUSO
Guida turistica abilitata
Radioguide professionali con auricolare mono uso

NOTE: Il percorso è totalmente a piedi, sono consigliati abbigliamento e scarpe comode. Itinerario sempre percorribile con sedia a rotelle o da persone a mobilità ridotta.

Chiediamo ai nostri gentili Clienti di indossare sempre la mascherina protettiva che copra naso e bocca e di mantenere una distanza di almeno un metro dalle altre persone.

Le radioguide fornite sono sempre sanificate con sostanze a base alcolica in concentrazione minima del 75% e gli auricolari mono uso.

Partiremo dalla fontana monumentale di Marco Bravura “Ardea Purpurea”, per passare al Giardino del Labirinto in 169 triangoli musivi di via Port’Aurea.

Ci sposteremo successivamente in Piazzale Kennedy per ammirare un’opera che passa di solito inosservata di Nicola Carrino. Passando per il monumento a Pier Paolo D’Attorre ex sindaco di Ravenna, presso Porta Adriana, vicino al complesso di San Vitale.

Proseguiamo verso una parte della città meno frequentata dai turisti in corrispondenza di Porta Serrata per ritornare infine in pieno centro cittadino ad ammirare le famose opere di Mimmo Paladino e Space Invader.